In questo numero
  Arretrati
  Speciale
 
Approfondimenti!
cambiare adsl
 
 

Speciale CELLULARI 
La qualità delle foto

Con il modulo MCA-20 opzionale il T68i diventa una fotocamera digitale con risoluzione fino a 640x480 pixel. Durante le nostre prove abbiamo ottenuto i risultati migliori alla luce del sole. La gestione delle immagini sul telefonino è un po’ complicata e molto lenta. Le foto sono memorizzate nel modulo camera e per scaricarle sul PC occorre prima copiarle sulla memoria del telefono: per una singola foto alla massima risoluzione occorrono ben 18 secondi, un’eternità.

Scarsa luminosità
Con poca luce i risultati ottenuti con il SonyEricsson T68i sono improponibili. Anche agendo sul bilanciamento del bianco (può essere attivato o disattivato) non si riscontrano miglioramenti e la foto risulta molto scura, dimostrando la scarsa sensibilità del sensore usato.


Luce artificiale
In questo caso le cose sono andate molto meglio, con una messa a fuoco accettabile, tenuto conto dello strumento utilizzato.
La foto tende un po’ al rosso, ma è inutile fare i pignoli con questo tipo di camere digitali. Il display del telefonino fa da mirino ma è un po’ sacrificato.


Luce naturale
In questo caso i risultati ottenuti sono stati migliori del rivale 7650. I colori sono abbastanza naturali ma è difficile controllare la qualità effettiva della foto sul display del telefonino per via delle dimensioni ridotte e perché supporta solo 256 colori. Inoltre lo scatto è molto lento.



In edicola
N° 199


Cerca nel sito